Venerdì 3 Gennaio 2020

Parola del giorno
Prima Lettera di Giovanni 2,29-3,6; Salmo 97,1.3cd-6; Vangelo di Giovanni 1,29-34

Salmo 97,1.3-6

Tutta la terra ha veduto la salvezza del Signore.
Oppure: Esultiamo nel Signore, nostra salvezza.

1 Cantate al Signore un canto nuovo,
perché ha compiuto meraviglie.
Gli ha dato vittoria la sua destra
e il suo braccio santo.

3 Tutti i confini della terra hanno veduto
la vittoria del nostro Dio.
4
Acclami il Signore tutta la terra,
gridate, esultate, cantate inni!

5 Cantate inni al Signore con la cetra,
con la cetra e al suono di strumenti a corde;
6
con le trombe e al suono del corno
acclamate davanti al re, il Signore.

Vangelo di Giovanni 1,29-34

In quel tempo, Giovanni, 29 vedendo Gesù venire verso di lui, disse: «Ecco l’agnello di Dio, colui che toglie il peccato del mondo! 30 Egli è colui del quale ho detto: “Dopo di me viene un uomo che è avanti a me, perché era prima di me”. 31 Io non lo conoscevo, ma sono venuto a battezzare nell’acqua, perché egli fosse manifestato a Israele».
32
Giovanni testimoniò dicendo: «Ho contemplato lo Spirito discendere come una colomba dal cielo e rimanere su di lui. 33 Io non lo conoscevo, ma proprio colui che mi ha inviato a battezzare nell’acqua mi disse: “Colui sul quale vedrai discendere e rimanere lo Spirito, è lui che battezza nello Spirito Santo”. 34 E io ho visto e ho testimoniato che questi è il Figlio di Dio».

Colomba

I potenti di questa terra mostrano al mondo la loro forza ostentando nei campi di battaglia e nelle parate militari il potere distruttivo dei loro eserciti. Gli imperi mostrano al mondo la loro grandezza ostentando le costruzioni delle loro città, dei loro templi e mausolei. I ricchi mostrano al mondo la loro posizione sociale ostentando i loro privilegi e il loro strapotere al di sopra della legge, lo sfarzo dei loro abiti e delle loro abitazioni. I vincenti ostentano i loro trofei, i grandi ostentano i loro successi, i forti ostentano la loro invincibilità.
Dio Padre Onnipotente mostra al mondo il suo Figlio Unigentito Gesù, il Messia, il Re dei re, facendo discendere su di lui lo Spirito Paraclito come una colomba. Dio si mostra al mondo sulle ali di una colomba. Una colomba. È tutto. È proprio tutto.
Questo mondo, questo modo di intendere la vita e il vivere sta per finire e quando ripartirà, ripartirà dalle ali di una colomba, dalle ali dello Spirito. In quei giorni chi parlerà di eserciti e potere umano, si accorgerà che nessuno sarà in grado di ascoltarlo e di capirlo perché parlerà una lingua a tutti sconosciuta; chi cercherà il possesso e il successo, chi si prodigherà ancora per l’immagine, sarà curato amorosamente come da una malattia autoimmune, chi vorrà ricchezza solo per sé, sarà pacificamente accompagnato a vivere da solo in una foresta.
Si ripartirà da una colomba, come dopo il diluvio. Una colomba.

Questa sezione presenta quotidianamente il Vangelo del Giorno accompagnato da una riflessione, insieme all'antifona e al Salmo corrispondente, che in alcuni particolari periodi dell’anno liturgico potranno essere musicati e cantati. Ogni giorno potrai vivere la Parola, leggerne il commento e scaricare tutto in formato PDF dalla sezione sinistra del sito.