Martedì 18 Giugno 2019

11a settimana del tempo Ordinario

Parola del giorno
Seconda lettera ai Corìnzi 8,1-9; Salmo 145,1-2.5-9a; Vangelo di Matteo 5,43-48

Salmo 145,1-2.5-9

Loda il Signore, anima mia.

1 Loda il Signore, anima mia:
2
loderò il Signore finché ho vita,
canterò inni al mio Dio finché esisto.

5 Beato chi ha per aiuto il Dio di Giacobbe:
la sua speranza è nel Signore suo Dio,
6
che ha fatto il cielo e la terra,
il mare e quanto contiene,
che rimane fedele per sempre.

7 Rende giustizia agli oppressi,
dà il pane agli affamati.
Il Signore libera i prigionieri.

8 Il Signore ridona la vista ai ciechi,
il Signore rialza chi è caduto,
il Signore ama i giusti,
9
il Signore protegge i forestieri.

Vangelo di Matteo 5,43-48

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: 43 «Avete inteso che fu detto: “Amerai il tuo prossimo” e odierai il tuo nemico. 44 Ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per quelli che vi perseguitano, 45 affinché siate figli del Padre vostro che è nei cieli; egli fa sorgere il suo sole sui cattivi e sui buoni, e fa piovere sui giusti e sugli ingiusti.
46 Infatti, se amate quelli che vi amano, quale ricompensa ne avete? Non fanno così anche i pubblicani? 47 E se date il saluto soltanto ai vostri fratelli, che cosa fate di straordinario? Non fanno così anche i pagani? 48 Voi, dunque, siate perfetti come è perfetto il Padre vostro celeste».

La Via

Secondo Gesù chi si oppone al malvagio diventa malvagio a sua volta, moltiplicando la malvagità. Secondo Gesù chi si oppone al male genera sempre altro male, propagando il male. Ma allora come si può rispondere al malvagio e al male?
Gesù offre una strada, la strada, offre una via, la Via. La Via di Gesù non è opporsi al malvagio né combattere il male, ma è sostituire, sostituire l’energia del malvagio e del male con l’energia dell’amante e dell’amore. Gesù invita i suoi figli a non opporsi al male e a sostituire il male con l’amore, il perdono, la compassione, la misericordia, la pace. Secondo Gesù c’è un solo modo per disinnescare il male, ed è far esplodere l’amore. Chi si oppone con il male al male ricevuto, moltiplica e propaga il male, chi sostituisce il male ricevuto con l’amore, moltiplica e propaga l’amore. Chi desidera vivere e servire l’amore non può opporsi al male e combatterlo, diventerebbe immediatamente servo del male. Chiunque si oppone al malvagio e combatte il male, anche se lo fa in nome della giustizia, della verità, della legge, della pace, si pone a servizio del male e del Maligno, anche se non ne è consapevole. Chiunque risponde al male e al malvagio con l’amore, il perdono, la misericordia, si mette a servizio dell’amore e di Dio, anche se non ne è consapevole. Questa è la Via di Gesù. Ma come potrebbe mai funzionare la Via di Gesù, cioè rispondere con l’amore al male, in questo mondo malvagio e violento? In questo mondo dove la via dell’opposizione e della violenza, anche se moltiplica il male, sembra comunque la più praticabile e funzionale?
La Via di Gesù è sicura e perfettamente funzionale, semplicemente perché è la Via di Dio, è il modo certo con cui Dio Padre opera e si muove da sempre e per sempre si muoverà, per cui egli fa sorgere il suo sole sui cattivi e sui buoni, e fa piovere sui giusti e sugli ingiusti. La Via di Dio non è mai opposizione e violenza, la Via di Dio è la via della perfezione dell’amore, la perfezione dell’energia dell’amore, da cui tutto ciò che esiste è scaturito, e che tutto può sostituire, sanare, illuminare, anche quando viene avvelenato e oscurato dal male.

Questa sezione presenta quotidianamente il Vangelo del Giorno accompagnato da una riflessione, insieme all'antifona e al Salmo corrispondente, che in alcuni particolari periodi dell’anno liturgico potranno essere musicati e cantati. Ogni giorno potrai vivere la Parola, leggerne il commento e scaricare tutto in formato PDF dalla sezione sinistra del sito.

Symphonein 15 agosto 2020 ore 17:00 - Accordati e sincronizzati nella preghiera