Sabato 31 Marzo 2018

Questa sezione presenta quotidianamente il Vangelo del Giorno accompagnato da una riflessione, insieme all'antifona e al Salmo corrispondente, che in alcuni particolari periodi dell’anno liturgico potranno essere musicati e cantati. Ogni giorno potrai vivere la Parola, leggerne il commento e scaricare tutto in formato PDF dalla sezione sinistra del sito.

Parola della Veglia Pasquale nella Notte Santa
Gènesi 1,1 - 2,2; Salmo 103,1-2a.5-6.10.12-14.24.35c; Oppure: Salmo 32,4-7.12-13.20.22

Vangelo di Marco 16,1-7

1 Passato il sabato, Maria di Màgdala, Maria madre di Giacomo e Salòme comprarono oli aromatici per andare a ungerlo. 2 Di buon mattino, il primo giorno della settimana, vennero al sepolcro al levare del sole
3
Dicevano tra loro: «Chi ci farà rotolare via la pietra dall’ingresso del sepolcro?» 4 Alzando lo sguardo, osservarono che la pietra era già stata fatta rotolare, benché fosse molto grande.
5
Entrate nel sepolcro, videro un giovane, seduto sulla destra, vestito d’una veste bianca, ed ebbero paura. 6 Ma egli disse loro: «Non abbiate paura! Voi cercate Gesù Nazareno, il crocifisso. È risorto, non è qui. Ecco il luogo dove l’avevano posto. 7 Ma andate, dite ai suoi discepoli e a Pietro: “Egli vi precede in Galilea. Là lo vedrete, come vi ha detto”».

Può?

Può l’oceano entrare in una buca scavata nella sabbia? Può una galassia essere contenuta dentro un bicchiere? Può l’invisibile essere incatenato dentro il visibile? Può il caso racchiudere tutto il significato di ogni cosa? Può il più piccolo genio essere raccolto dal più gigantesco dei pregiudizi? Può la bellezza essere incatenata dal possesso? Può la nostalgia essere compresa dalla logica? Può il ragionamento più complesso comprendere la più semplice delle realtà? Può l’amore essere pesato o misurato? Può la luce essere imprigionata dal buio? Può la conoscenza avere le pagine contate nel suo libro? Può l’infelicità avere le più belle canzoni della felicità? Può essere rinchiusa tutta la musica in un orecchio? Può essere spento il sole chiudendo il balcone? Può essere racchiusa tutta l’oscillazione dell’universo in un pendolo? Può in un passo essere racchiuso tutto il viaggiare dell’uomo? Può la culla da cui è nata la vita essere messa dentro una tomba? Può l’Origine stessa della vita essere messa in prigione dietro a una pietra? Può un sasso contenere il suo Creatore? Può una pietra resistere alla tenerezza della carezza del suo Signore e non rotolare via soddisfatta per lasciarlo gentilmente passare oltre? Può un sepolcro trattenere l’Energia Suprema? Può la sanguinolenta notte dell’inganno satanico resistere alle prime luci dell’alba della Risurrezione? Può la notte del male trattenere dentro il suo nero mantello il fulgore della Radiosa Stella del mattino, Gesù, che vivo e vincitore abbraccia i suoi amici, bacia i suoi fratelli, ispira le genti e guida i figli del Padre verso il giorno senza tramonto? Può la paura essere più forte dell’amore che Dio ci dona e che Gesù Risorto ci offre nelle braccia del Paraclito? La paura ti allontana da Dio, Dio ti allontana dalla paura e solo amare Dio con tutto il tuo cuore-logos pensante con tutta la tua anima corporata e con tutto il meglio di te e amare il Risorto Gesù sconfigge la paura, ogni paura, tutta la paura. Dio è con noi, noi siamo con Dio, chi sarà contro di noi? Chi ama non teme.

L M M G V S D
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
 
 
 
 
 

Symphonein 15 agosto 2020

SYMPHONEIN
SABATO 15 AGOSTO 2020
ore 17:00

(vai alla traccia per la preghiera)

Leggi tutto

Ultime pubblicazioni

Symphonein 15 agosto 2020 ore 17:00 - Accordati e sincronizzati nella preghiera