Lunedì 21 Ottobre 2019

29a settimana del Tempo Ordinario

Parola del giorno
Lettera ai Romani 4,20-25; Salmo: Vangelo di Luca 1,68-75; Vangelo di Luca 12,13-21

Salmo 1,68-75

Benedetto il Signore, Dio d’Israele, perché ha visitato il suo popolo.

69 Ha suscitato per noi un Salvatore potente
nella casa di Davide, suo servo,
70
come aveva detto
per bocca dei suoi santi profeti d’un tempo.

71 Salvezza dai nostri nemici,
e dalle mani di quanti ci odiano.
72
Così egli ha concesso misericordia ai nostri padri
e si è ricordato della sua santa alleanza.

73 Del giuramento fatto ad Abramo, nostro padre,
di concederci, 74 liberati dalle mani dei nemici,
di servirlo senza timore, 75 in santità e giustizia
al suo cospetto, per tutti i nostri giorni.

Vangelo di Luca 12,13-21

In quel tempo, 13 uno della folla gli disse: «Maestro, di’ a mio fratello che divida con me l’eredità». 14 Ma egli rispose: «O uomo, chi mi ha costituito giudice o mediatore sopra di voi?» 15 E disse loro: «Fate attenzione e tenetevi lontani da ogni cupidigia perché, anche se uno è nell’abbondanza, la sua vita non dipende da ciò che egli possiede».
16
Poi disse loro una parabola: «La campagna di un uomo ricco aveva dato un raccolto abbondante. 17 Egli ragionava tra sé: “Che farò, poiché non ho dove mettere i miei raccolti? 18 Farò così - disse -: demolirò i miei magazzini e ne costruirò altri più grandi e vi raccoglierò tutto il grano e i miei beni. 19 Poi dirò a me stesso: Anima mia, hai a disposizione molti beni, per molti anni; ripòsati, mangia, bevi e divèrtiti!” 20 Ma Dio gli disse: “Stolto, questa notte stessa ti sarà richiesta la tua vita. E quello che hai preparato, di chi sarà?” 21 Così è di chi accumula tesori per sé e non si arricchisce presso Dio».

Dipende

La tua vita non dipende da ciò che possiedi,
perché ciò che possiedi non può fornirti alcun tipo di energia dedicata
alla vita del tuo essere spirituale, psichico, fisico.
La tua vita non dipende da ciò che possiedi,
perché ciò che possiedi non può sanarti, se sei ammalato,
salvarti, se sei perduto,
proteggerti, se sei minacciato,
soccorrerti, se sei in pericolo.
La tua vita non dipende da ciò che possiedi,
perché ciò che possiedi non può illuminarti se sei nell’oscurità,
non può aiutarti a scalare le vette dell’intelligenza, se sei nell’abisso della stupidità,
né condurti al sicuro sulla spiaggia della conoscenza, se anneghi nel mare dell’ignoranza.
La tua vita non dipende da ciò che possiedi,
perché quello che possiedi, anche se può favorire il tuo potere,
determinare il tuo successo, accrescere la tua fama,
non può assolutamente fare nulla per la tua felicità.
La tua vita non dipende da ciò che possiedi,
perché quello che possiedi
non sviluppa in te nessuna forma di amore, gratitudine, gioia.
La tua vita non dipende da ciò che possiedi,
perché quello che possiedi non ha creato la tua vita,
non sostiene nel presente la tua vita,
e non entrerà mai a far parte della tua vita.
La tua vita dipende esclusivamente da quanto sai arricchirti davanti a Dio
in amore, gratitudine, gratuità, giustizia, misericordia e compassione.
La vita dell’uomo non solo non dipende da ciò che possiede,
ma ciò che l’uomo possiede ha il potere, come nient’altro
sulla faccia della terra, di renderlo incredibilmente stolto, sciocco, stupido.
La tua vita non dipende da ciò che possiedi,
semplicemente perché quello che possiedi non esiste realmente né in terra,
né in cielo, e davanti a Dio non ha alcun senso e significato.

Questa sezione presenta quotidianamente il Vangelo del Giorno accompagnato da una riflessione, insieme all'antifona e al Salmo corrispondente, che in alcuni particolari periodi dell’anno liturgico potranno essere musicati e cantati. Ogni giorno potrai vivere la Parola, leggerne il commento e scaricare tutto in formato PDF dalla sezione sinistra del sito.