Giovedì 27 Giugno 2019

12a settimana del Tempo Ordinario

Parola del giorno
Gènesi 16,1-12.15-16; Salmo 105,1-5; Vangelo di Matteo 7,21-29

Salmo 105,1-5

Rendete grazie al Signore, perché è buono.

1 Rendete grazie al Signore, perché è buono,
perché il suo amore è per sempre.
2
Chi può narrare le prodezze del Signore,
far risuonare tutta la sua lode?

3 Beati coloro che osservano il diritto
e agiscono con giustizia in ogni tempo.
4
Ricòrdati di me, Signore, per amore del tuo popolo.

Visitami con la tua salvezza,
5
perché io veda il bene dei tuoi eletti,
gioisca della gioia del tuo popolo,
mi vanti della tua eredità.

Vangelo di Matteo 7,21-29

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: 21 «Non chiunque mi dice: “Signore, Signore”, entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli. 22 In quel giorno molti mi diranno: “Signore, Signore, non abbiamo forse profetato nel tuo nome? E nel tuo nome non abbiamo forse scacciato demòni? E nel tuo nome non abbiamo forse compiuto molti prodigi?”
23
Ma allora io dichiarerò loro: “Non vi ho mai conosciuti. Allontanatevi da me, voi che operate l'iniquità!”
24
Perciò chiunque ascolta queste mie parole e le mette in pratica, sarà simile a un uomo saggio, che ha costruito la sua casa sulla roccia. 25 Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ma essa non cadde, perché era fondata sulla roccia.
26
Chiunque ascolta queste mie parole e non le mette in pratica, sarà simile a un uomo stolto, che ha costruito la sua casa sulla sabbia. 27 Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ed essa cadde e la sua rovina fu grande». 28 Quando Gesù ebbe terminato questi discorsi, le folle erano stupite del suo insegnamento: 29 egli infatti insegnava loro come uno che ha autorità, e non come i loro scribi.

Ripetere

Ripetere Signore, Signore non aumenterà la fede sulla terra, né farà entrare nessuno nel regno dei cieli. Ripetere giustizia, giustizia non realizzerà mai alcuna forma di giustizia tra gli uomini su questa terra. Ripetere libertà, libertà non renderà nessun uomo libero, né assicurerà mai a nessuno la libertà in questo mondo. Ripetere pace, pace non porterà mai la pace tra gli uomini. Ripetere in continuazione le parole fraternità, eguaglianza, unità non assicurerà mai a nessuno fraternità, eguaglianza, unità. Ripetere in continuazione le parole comunità, comunione, unione, concordia non assicurerà mai a nessun uomo sulla terra alcuna forma di comunità, comunione, unione, concordia. Ripetere in continuazione le parole rispetto, dignità non genererà mai rispetto, dignità in nessun cuore, in nessun angolo della terra. Ripetere in continuazione le parole conoscenza, sapienza, illuminazione non condurrà nessuno sulla terra alla conoscenza, alla sapienza, all’illuminazione. Ripetere in continuazione le parole amore, generosità, bontà, onestà non porterà nessun uomo ad amare l’amore, la generosità, la bontà, l’onestà. Ripetere in continuazione le parole perdono, misericordia, compassione, comprensione non porterà nessun uomo a vivere il perdono, la misericordia, la compassione, la comprensione.
Il Signore della vita non riconoscerà come suo figlio chi avrà parlato di Dio, chi avrà profetato nel suo nome, e fatto prodigi nel suo nome, ma coloro che avranno realizzato con amore la volontà di Dio. Il Signore della vita non riconoscerà come suo figlio chi avrà riempito l’aria di parole dei grandi valori della vita, ma chi avrà riempito il proprio cuore dei desideri di Dio per realizzare con amore la giustizia, la libertà, la pace e tutti i beni che Dio desidera per l’uomo. Il Signore della vita non riconoscerà come suo figlio colui che avrà solo parlato dei grandi valori e beni dell’umanità, anzi, lo allontanerà da sé, perché una cosa è certa: chi avrà usato la voce per parlare dei grandi valori e beni dell’umanità, senza dubbio non avrà usato le mani e le azioni per realizzarli, avrà usato mani e azioni per compiere iniquità.

Questa sezione presenta quotidianamente il Vangelo del Giorno accompagnato da una riflessione, insieme all'antifona e al Salmo corrispondente, che in alcuni particolari periodi dell’anno liturgico potranno essere musicati e cantati. Ogni giorno potrai vivere la Parola, leggerne il commento e scaricare tutto in formato PDF dalla sezione sinistra del sito.

Symphonein 15 agosto 2020 ore 17:00 - Accordati e sincronizzati nella preghiera