Venerdì 10 Maggio 2019

3a settimana di Pasqua

Parola del giorno
Atti degli Apostoli 9,1-20; Salmo 116,1-2; Vangelo di Giovanni 6,52-59

Salmo 116,1-2

Andate in tutto il mondo a proclamare il Vangelo.

1 Genti tutte, lodate il Signore,
popoli tutti, cantate la sua lode.

2 Perché forte è il suo amore per noi
e la fedeltà del Signore dura per sempre.

Vangelo di Giovanni 6,52-59

In quel tempo 52 i Giudei si misero a discutere aspramente fra loro: «Come può costui darci la sua carne da mangiare?»
53 Gesù disse loro: «In verità, in verità io vi dico: se non mangiate la carne del Figlio dell’uomo e non bevete il suo sangue, non avete in voi la vita. 54 Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue ha la vita eterna e io lo risusciterò nell’ultimo giorno. 55 Perché la mia carne è vero cibo e il mio sangue vera bevanda. 56 Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue rimane in me e io in lui. 57 Come il Padre, che ha la vita, ha mandato me e io vivo per il Padre, così anche colui che mangia me vivrà per me.
58 Questo è il pane disceso dal cielo; non è come quello che mangiarono i padri e morirono. Chi mangia questo pane vivrà in eterno».
59 Gesù disse queste cose, insegnando nella sinagoga a Cafàrnao.

Vita

Puoi mangiare ideologie e filosofie, ma ideologie e filosofie non hanno in se stesse la vita e, alimentandoti di ideologie e filosofie, non avrai in te la vita. Puoi mangiare le illusioni fornite dalla politica e dalla partitica, ma politica e partitica non hanno in se stesse la vita e, alimentandoti delle illusioni fornite dalla politica e dalla partitica, non avrai in te la vita. Puoi mangiare comunicazione di massa e sistemi di persuasione del potere, ma comunicazione di massa e sistemi di persuasione del potere non hanno in se stessi la vita e, alimentandoti di comunicazione di massa e di sistemi di persuasione del potere, non avrai in te la vita. Puoi mangiare leggi e costituzioni, ma leggi e costituzioni non hanno in se stesse la vita e, alimentandoti di leggi e costituzioni, non avrai in te la vita. Puoi mangiare moda e immagine, ma moda e immagine non hanno in se stesse la vita e, alimentandoti di moda e immagine, non avrai in te la vita. Puoi mangiare cultura e arte, ma cultura e arte non hanno in se stesse la vita e, alimentandoti di cultura e arte non avrai in te la vita. Puoi mangiare denaro e proprietà, ma denaro e proprietà non hanno in se stessi la vita e, alimentandoti di denaro e proprietà, non avrai in te la vita. Puoi mangiare fama e successo, ma fama e successo non hanno in se stessi la vita e, alimentandoti di fama e successo, non avrai in te la vita. Puoi mangiare religioni e morali, ma religioni e morali non hanno in se stesse la vita e, alimentandoti di religioni e morali, non avrai in te la vita. Puoi mangiare legami familiari e legami affettivi, ma legami familiari e legami affettivi non hanno in se stessi la vita e, alimentandoti di legami familiari e legami affettivi, non avrai in te la vita. Puoi mangiare le aspettative degli altri e illusioni, ma aspettative degli altri e illusioni non hanno in se stesse la vita e, alimentandoti di aspettative degli altri e illusioni, non avrai in te la vita.
Puoi mangiare Gesù, la sapienza radiosa della sua Parola, le procedure efficacissime del suo vangelo, l’energia del suo Spirito, la potenza del suo amore, e ti alimenterai di vita traboccante di felicità, di gioia e pace, di vita senza fine. È tempo per tutti gli uomini di decidere cosa mangiare e di cosa alimentare il cuore, l’intelligenza e lo spirito. È tempo.
Il Pane Vero, quello disceso dal cielo, sta tornando.

Questa sezione presenta quotidianamente il Vangelo del Giorno accompagnato da una riflessione, insieme all'antifona e al Salmo corrispondente, che in alcuni particolari periodi dell’anno liturgico potranno essere musicati e cantati. Ogni giorno potrai vivere la Parola, leggerne il commento e scaricare tutto in formato PDF dalla sezione sinistra del sito.