Martedì 25 Dicembre 2018

Natale del Signore

Parola del giorno
Isaìa 52,7-10; Salmo 97,1-6; Lettera agli Ebrei 1,1-6; Vangelo di Giovanni 1,1-18

Tutta la terra

Salmo 97,1-6

Tutta la terra ha veduto la salvezza del nostro Dio.

1 Cantate al Signore un canto nuovo,
perché ha compiuto meraviglie.
Gli ha dato vittoria la sua destra
e il suo braccio santo.

2 Il Signore ha fatto conoscere la sua salvezza,
agli occhi delle genti ha rivelato la sua giustizia.
3
Egli si è ricordato del suo amore,
della sua fedeltà alla casa d’Israele.

Tutti i confini della terra hanno veduto
la vittoria del nostro Dio.
4
Acclami il Signore tutta la terra,
gridate, esultate, cantate inni!

5 Cantate inni al Signore con la cetra,
con la cetra e al suono di strumenti a corde;
6
con le trombe e al suono del corno
acclamate davanti al re, il Signore.

Vangelo di Giovanni 1,1-18

1 In principio era il Verbo,
e il Verbo era presso Dio
e il Verbo era Dio.
2
Egli era, in principio, presso Dio:
3
tutto è stato fatto per mezzo di lui
e senza di lui nulla è stato fatto di ciò che esiste.
4
In lui era la vita
e la vita era la luce degli uomini;
5
la luce splende nelle tenebre
e le tenebre non l’hanno vinta.
6
Venne un uomo mandato da Dio:
il suo nome era Giovanni.
7
Egli venne come testimone
per dare testimonianza alla luce,
perché tutti credessero per mezzo di lui.
8
Non era lui la luce,
ma doveva dare testimonianza alla luce.
9
Veniva nel mondo la luce vera,
quella che illumina ogni uomo.
10
Era nel mondo
e il mondo è stato fatto per mezzo di lui;
eppure il mondo non lo ha riconosciuto.
11
Venne fra i suoi,
e i suoi non lo hanno accolto.
12
A quanti però lo hanno accolto
ha dato potere di diventare figli di Dio:
a quelli che credono nel suo nome,
13
i quali, non da sangue
né da volere di carne
né da volere di uomo,
ma da Dio sono stati generati.
14
E il Verbo si fece carne
e venne ad abitare in mezzo a noi;
e noi abbiamo contemplato la sua gloria,
gloria come del Figlio unigenito
che viene dal Padre,
pieno di grazia e di verità.
15
Giovanni gli dà testimonianza e proclama:
«Era di lui che io dissi:
Colui che viene dopo di me
è avanti a me,
perché era prima di me».
16
Dalla sua pienezza
noi tutti abbiamo ricevuto:
grazia su grazia.
17
Perché la Legge fu data per mezzo di Mosè,
la grazia e la verità vennero per mezzo di Gesù Cristo.
18
Dio, nessuno lo ha mai visto:
il Figlio unigenito, che è Dio
ed è nel seno del Padre,
è lui che lo ha rivelato.

Yeshua

In tutto il creato il potere generativo è racchiuso nella vibrazione.
La vibrazione, che è costituita da energia e informazioni, nella sua periodicità crea il movimento e costituisce, ordina, sostiene tutta la vita.
Nei multicosmi tutto è vibrazione. Questa, generata da un centro energetico propulsore, si propaga in un campo elettromagnetico con la forma di un’onda e, a sua volta, genera una rete energetica che pulsa a una determinata frequenza, la frequenza informante.
Nella dimensione fisica il centro-propulsore-energetico della vibrazione è suono-luce.
Nel creato tutto è generato dal suono che è la vibrazione originaria, la vibrazione originaria del suono supremo. Tutto appartiene e obbedisce al suono supremo. Quando il suono vibra con frequenze elevatissime, trabocca nella dimensione fisica sotto forma di luce. La luce è una derivazione in frequenza dell’espansione del suono. La luce è costituita da onde elettromagnetiche costituite da fotoni. Il fotone è una concentrazione di energia elettromagnetica in movimento, ed è il messaggero e l’artefice di ogni mutamento, e cambiamento.
Tutto nel cosmo è vibrazione che pulsa a una determinata frequenza, la frequenza informante. Tale entità fisica utilizza come veicoli gli elettroni ed è in grado di imporre la forma alle molecole basilari della vita. La vibrazione è costituita da energia e informazioni. Le informazioni sono le istruzioni che, secondo le leggi dominanti del creato, guidano i cambiamenti e ogni movimento. L’energia è lo strumento attraverso il quale ogni cambiamento e ogni movimento si realizzano nella dimensione spazio-tempo.
Il DNA, costituito da basi azotate, a loro volta costituite da carbonio, idrogeno, ossigeno e azoto, strutturati dagli elettroni, vibra in continuazione e risponde alle frequenze informanti che a lui giungono. In risposta si produce una proteina connessa alla vibrazione percepita. Tutto viene poi trasmesso alla cellula e all’intero organismo attraverso dei filamenti di liquido polarizzato di sezione piccolissima che fungono da autostrade schermate dove scorrono continuamente informazioni ed energia. Ogni struttura della materia è un’aggregazione ordinata e armoniosa di informazioni ed energia che interagiscono con l’esterno attraverso altrettanti scambi di informazioni ed energia. In sintesi: tutto è vibrazione, la vibrazione è energia e informazioni, tutto è in movimento, nulla è mai immobile.
Ecco cosa dice Giovanni evangelista di Gesù, il Logos di Dio, il Dialogo interiore di Dio fatto carne, il Suono-Luce supremo della gioia di Dio da cui origina ogni Conoscenza che contiene le Informazioni della vita, la Conoscenza che crea, ordina, sostiene tutto ciò esiste, da cui origina l’energia che tutto rende vitale e rigenera continuamente, l’Amore:

In principio era il Logos,
e il Logos era presso Dio
e il Verbo era Dio
.
Egli era, in principio, presso Dio:
tutto è stato fatto per mezzo di lui
e senza di lui nulla è stato fatto di ciò che esiste
.
In lui era la vita
e la vita era la luce degli uomini
;
la luce splende nelle tenebre
e le tenebre non l’hanno vinta
.

Questa sezione presenta quotidianamente il Vangelo del Giorno accompagnato da una riflessione, insieme all'antifona e al Salmo corrispondente, che in alcuni particolari periodi dell’anno liturgico potranno essere musicati e cantati. Ogni giorno potrai vivere la Parola, leggerne il commento e scaricare tutto in formato PDF dalla sezione sinistra del sito.

Felice Incontra 22 e 23 maggio 2019 - Nulla è impossibile a chi crede