Padre nostro ... In Matteo

Padre nostro

In Matteo 6,9-13, troviamo la versione più estesa
della preghiera di Gesù, il Padre Nostro.
Di seguito la traduzione letterale del testo:

Padre nostro che sei nei cieli,
santificato è il tuo nome,
il tuo regno viene,
la tua volontà si compie
come in cielo così in terra.
Tu ci doni il pane di ogni giorno,
tu rimetti a noi i nostri debiti
nell’istante in cui noi li rimettiamo ai nostri debitori,
tu non ci induci in tentazione
ma ci strappi dal Maligno.
Perché tuo è il regno e la potenza e la gloria
ora e per sempre.
Amen.

Nota per il lettore
È possibile trovare un approfondimento linguistico e spirituale della preghiera di Gesù, il Padre Nostro, secondo la fonte greca e aramaica dei vangeli, all’interno dell’opera Shiloh, CD e libro, Paolo Spoladore, Ed. Usiogope, Venezia, 2009, pp. 247-283.

Vangelo di Luca 11,1-4

1 Gesù si trovava in un luogo a pregare; quando ebbe finito, uno dei suoi discepoli gli disse: «Signore, insegnaci a pregare, come anche Giovanni ha insegnato ai suoi discepoli».
2
Ed egli disse loro: «Quando pregate, dite:
Padre,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno;
3
dacci ogni giorno il nostro pane quotidiano,
4
e perdona a noi i nostri peccati,
anche noi infatti perdoniamo a ogni nostro debitore,
e non abbandonarci alla tentazione».