Domenica 4 aprile 2021

PDF della traccia

Symphonein Celebriamo la Pasqua 2021

L’esperienza intima o comunitaria della preghiera e della lode a Dio è un’esperienza del cuore e dello spirito. Ogni ripresa audio-video, e la relativa trasmissione pubblica o privata, ne tradisce profondamente il valore, ne snatura il senso, ne annulla l’efficacia. Durante Symphonein, nel sito di People in Praise non avrà luogo alcun evento online, né alcuna trasmissione in streaming.
Qualsiasi altra esperienza analoga, organizzata da chiunque e riferita a People in Praise, o che comunque utilizza il materiale di People in Praise, dovrà attenersi a quanto sopra.

 

Domenica 4 aprile 2021, ore 17:00
Pasqua nella Risurrezione del Signore

Indicazioni sul metodo
Scegliamo un ambiente raccolto.

Se possibile, esponiamo un’immagine della Sindone da illuminare con tre candele, sulla quale raccogliere morbidamente lo sguardo.
Facciamo precedere alla preghiera alcuni istanti di silenzio e di raccoglimento.
Può essere molto utile sincronizzarsi sul proprio respiro.
Viviamo le diverse parti della preghiera con calma e tranquillità, senza ansia né fretta.
La fretta è nemica della preghiera e dell’unione con Dio.
 


Traccia per la preghiera

Guida: Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.
Tutti: Amen.
Guida: Benediciamo Dio, origine e fonte di ogni bene.
Tutti: Amen.

Ripetiamo la seguente invocazione molto lentamente, quasi sottovoce, per qualche minuto, per poi concluderla con tre Gloria al Padre.

Tutti: Spirito Santo Paraclito, Consolatore e Difensore, guida e ispira la nostra preghiera. Amen.

Gloria al Padre e al Figlio
e allo Spirito Santo
com’era nel principio,
e ora e sempre nei secoli dei secoli.
Amen. (tre volte)

 

Alleluia acclamate Dio

Salmo 65,1-3a.4-7a.16.20

Alleluia, Alleluia, Alleluia

1 Acclamate Dio, voi tutti della terra,
2 cantate la gloria del suo nome,
dategli gloria con la lode.
3 Dite a Dio: «Sconvolgenti sono le tue opere!»

4 «A te si prostri tutta la terra,
a te canti inni, canti al tuo nome».
5 Venite e vedete le opere di Dio,
Sconvolgente nel suo agire sugli uomini.

6 Egli cambiò il mare in terraferma;
passarono a piedi il fiume:
per questo in lui esultiamo di gioia.
7 Con la sua forza domina in eterno.

16 Venite, ascoltate, voi tutti che temete Dio,
e narrerò quanto per me ha fatto.
20 Sia benedetto Dio,
che non ha respinto la mia preghiera,
non mi ha negato la sua misericordia.

Salmo 115,10.15-19

Camminerò alla presenza del Signore nella terra dei viventi.

10 Ho creduto anche quando dicevo:
«Sono troppo infelice».
15
Agli occhi del Signore è preziosa
la morte dei suoi fedeli.

16 Ti prego, Signore, perché sono tuo servo;
io sono tuo servo, figlio della tua schiava:
tu hai spezzato le mie catene.
17
A te offrirò un sacrificio di ringraziamento
e invocherò il nome del Signore.

18 Adempirò i miei voti al Signore
davanti a tutto il suo popolo,
19
negli atri della casa del Signore,
in mezzo a te, Gerusalemme.

Canterò per sempre

Salmo 88,2-3.4-5.27.29

Canterò per sempre l’amore del Signore.

2 Canterò in eterno l’amore del Signore,
di generazione in generazione
3 farò conoscere con la mia bocca la tua fedeltà,
perché ho detto: «È un amore edificato per sempre
nel cielo rendi stabile la tua fedeltà».

4 «Ho stretto un’alleanza con il mio eletto,
ho giurato a Davide, mio servo.
5 Stabilirò per sempre la tua discendenza,
di generazione in generazione edificherò il tuo trono».

27 «Egli mi invocherà: “Tu sei mio padre,
mio Dio e roccia della mia salvezza”.
29 Gli conserverò sempre il mio amore,
la mia alleanza gli sarà fedele».

Momento di silenzio.


Segue la lettura del vangelo da parte di un lettore; la lettura sia eseguita tranquillamente, senza fretta, facendo risuonare sia le parole che il senso del testo.

Vangelo di Giovanni 20,1-9

1 Il primo giorno della settimana, Maria di Màgdala si recò al sepolcro di mattino, quando era ancora buio, e vide che la pietra era stata tolta dal sepolcro.
2 Corse allora e andò da Simon Pietro e dall’altro discepolo, quello che Gesù amava, e disse loro: «Hanno portato via il Signore dal sepolcro e non sappiamo dove l’hanno posto!»
3 Pietro allora uscì insieme all’altro discepolo e si recarono al sepolcro. 4 Correvano insieme tutti e due, ma l'altro discepolo corse più veloce di Pietro e giunse per primo al sepolcro. 5 Si chinò, vide i teli posati là, ma non entrò.
6 Giunse intanto anche Simon Pietro, che lo seguiva, ed entrò nel sepolcro e osservò i teli posati là, 7 e il sudario - che era stato sul suo capo - non posato là con i teli, ma avvolto in un luogo a parte.
8 Allora entrò anche l’altro discepolo, che era giunto per primo al sepolcro, e vide e credette. 9 Infatti non avevano ancora compreso la Scrittura, che cioè egli doveva risorgere dai morti.

Parola del Signore.
Lode a te, o Cristo.

 

Segue la lettura della riflessione da parte di un lettore.

Direzione

La terra dove abitiamo gira sul proprio asse da ovest a est a quasi 1700 chilometri all’ora e per compiere un giro completo ci mette circa 24 ore, esattamente 23 ore, 56 minuti e 4 secondi. La terra gira anche intorno al sole a una distanza di circa 150 milioni di chilometri, alla velocità di 30 chilometri al secondo, pari a 108 mila chilometri all’ora, e in questo modo segue il sole nel suo viaggio nell’universo. Anche il sistema solare gira attorno al centro della galassia, impiegando da 220 a 230 milioni di anni terrestri per compiere un’orbita attorno alla Via Lattea, e in questo modo il sistema solare segue la galassia nel suo viaggio nell’universo. Ma la galassia anch’essa ruota sul proprio asse e viaggia seguendo il movimento dell’universo. Dunque tutto sta viaggiando. Ma verso dove? In qualsiasi caso tutto si muove e si muove verso una direzione, una direzione ben precisa.
Perché all’alba del primo giorno della settimana le discepole e i discepoli di Gesù non trovano Gesù nel sepolcro? Perché è risorto. Certo. Chi crede in Gesù crede in questo. Gesù è risorto da morte perché è Dio, il Figlio di Dio e si è ripreso la vita dopo che gli uomini lo avevano consegnato alla morte. Gesù risorge perché è Dio, certo, ma soprattutto perché la direzione di Gesù Dio è la vita, tutta la vita, sempre la vita.
Qual è la direzione che Gesù prende quando, su invito del Padre, viene sulla terra per far rinascere l’umanità nell’amore e nell’intelligenza? La vita o la morte? La verità o la menzogna? La vita e la verità. Anzi, Gesù in Giovanni 14,6 afferma addirittura: Io sono la via, la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me.

Qual è la direzione del principio della vita che Sapienza 1,13-15 spiega così: Ricordate: Dio non ha creato la morte e non vuole la morte degli uomini. Ha creato le cose perché esistano; le forze presenti nel mondo sono per la vita e non hanno in sé nessun germe di distruzione. Sulla terra non sarà della morte l’ultima parola e chi fa quel che piace a Dio vive per sempre, è la vita e la verità o la morte e la menzogna?
Qual è la direzione di coloro che, attraverso mitologie, ideologie, letterature, vogliono persuadere che la vita è una maledizione, un non senso casuale e assurdo, senza valore, dove tutto è proteso alla distruzione, alla sofferenza, alla morte e al male, è la vita e la verità o la morte e la menzogna?

Qual è la direzione del movimento della vita, di tutta la vita, di ogni vita, della vita che Dio ha creato, che Dio sostiene, che Dio rinnova incessantemente attraverso lo Spirito Santo, è la vita e la verità o la morte e la menzogna?
Qual è la direzione di chi usa cultura, scuola, letteratura, film, musica per svuotare l’intelligenza, la sensibilità, la capacità di comprensione delle persone, per ridurre la gente ad avere un pensiero uniforme, debole, completamente irrazionale, è la vita e la verità o la morte e la menzogna?

Qual è la direzione di Gesù che ci spiega che l’uomo deve imparare a fidarsi unicamente di Dio e di se stesso, diventare sempre più autonomo e indipendente dai poteri degli uomini e dalle istituzioni del regime, è la vita e la verità o la morte e la menzogna?
Qual è la direzione dei potenti della terra che vogliono che i popoli e le nazioni cedano il loro libero arbitrio ai governi, agli stati, alla legge, alla politica, per costruire un mondo fatto di un solo stato, una sola religione, un solo modo di pensare, un solo modo di curarsi, di vendere e comprare, è la vita e la verità o la morte e la menzogna?

Qual è la direzione del messaggio di Gesù che ispira a diventare adoratori di Dio Padre in spirito e verità, a essere se stessi nello splendore dei figli di Dio, e a non fidarsi mai degli imperi, dei poteri, dei governi umani, è la vita e la verità o la morte e la menzogna?
Qual è la direzione del sistema economico e culturale che istiga l’uomo fin dalla tenera età a desiderare oltre ogni cosa il consenso altrui, l’approvazione degli altri, il successo, l’essere competitivi, vincenti, alla moda, celebri, famosi, è la vita e la verità o la morte e la menzogna?

Qual è la direzione delle parole di Gesù che ispirano al perdono, a non combattere mai il male ma a seminare sempre il bene, a non concentrarsi sul possedere e sul potere ma sul donare e il servire, è la vita e la verità o la morte e la menzogna?
Qual è la direzione degli eserciti, delle forze militari e di guerra, di chi fa uso delle armi, è la vita e la verità o la morte e la menzogna?

Qual è la direzione di ogni gesto e azione di Gesù che guarisce tutti i malati e tutte le malattie, caccia i demoni, illumina il suo popolo con l’intelligenza della sua Parola, perché comprenda che la malattia ha origine nel pensiero oscuro e arrabbiato dell’uomo, è la vita e la verità o la morte e la menzogna?
Qual è la direzione dei potentati economici e farmaceutici che obbligano per legge a iniettarsi nelle vene chimica e sistemi transgenici per ottenere modificazioni genetiche, è la vita e la verità o la morte e la menzogna?

Qual è la direzione delle parole di Gesù che rivela all’umanità che tutti gli uomini sono figli dell’unico Dio Padre, amati, desiderati, protetti, seguiti con amore, in una misura tale che nessun cervello umano può immaginare, è la vita e la verità o la morte e la menzogna?
Qual è la direzione delle ideologie che istigano l’umanità a credere che per l’equilibrio del mondo sono indispensabili le caste dei ricchi e dei poveri, dei grandi e dei piccoli, dei potenti e dei deboli e che ci devono essere razze pure superiori e razze impure inferiori, è la vita e la verità o la morte e la menzogna?

Qual è la direzione della Parola di Gesù che invita l’uomo a cambiare vita iniziando a sostituire da sotto in su il proprio modo di pensare, che invita a rinnovare la vita di tutta l’umanità ritrovando un nuovo rapporto intimo con Dio e con se stessi, è la vita e la verità o la morte e la menzogna?
Qual è la direzione di chi vuole avere il controllo dei movimenti della gente, della sua vita privata, delle sue scelte individuali, dei suoi dati personali, è la vita e la verità o la morte e la menzogna?

Qual è la direzione della dolcezza, della gentilezza, della limpidissima razionalità, della pazienza, della compassione con cui Gesù vive l’umiliazione, la derisione, la condanna, la tortura, la frusta, le bastonate, gli sputi, i chiodi della croce, è la vita e la verità o la morte e la menzogna?
Qual è la direzione di chi per lavoro bombarda di notizie di violenza e informazioni depistanti il cervello della gente per mantenere e alzare il livello di paura e di tensione, aumentare il senso di perenne stato di pericolo e minaccia, è la vita e la verità o la morte e la menzogna?

Qual è la direzione dell’ispirazione di Gesù che spiega in modo inequivocabile che l’uomo non deve mai fidarsi degli uomini del potere religioso e politico, perché sono lupi rapaci travestiti da agnelli, è la vita e la verità o la morte e la menzogna?
Qual è la direzione di chi usa politica, leggi, decreti, mezzi di comunicazione per persuadere e abituare la gente ad accettare passivamente anche le leggi più provocatorie, illegali, indegne per l’uomo senza più opporsi, è la vita e la verità o la morte e la menzogna?

Qual è la direzione di tutta la vita di Gesù che dona la sua vita e tutta la sua persona divina per la vita dell’umanità, per il risveglio del cuore e dell’intelligenza umana, è la vita e la verità o la morte e la menzogna?
Qual è la direzione di coloro che istigano le folle ad aver paura di non essere al sicuro e protette, di non avere più alcuna sicurezza economica e lavorativa, se non appartengono al gruppo del regime, è la vita e la verità o la morte e la menzogna?

Qual è la direzione di Gesù che per il risveglio del cuore e dell’intelligenza dell’umanità offre all’uomo di alimentarsi dell’Eucaristia, di alimentarsi del suo corpo e del suo sangue, è la vita e la verità o la morte e la menzogna?
Qual è la direzione dei poteri menzogneri e omicidi che promettono all’uomo salute e sicurezza, pace, lavoro, libertà, se mangiano alla tavola dell’alimentazione e della farmacologia industriale per la trasmutazione dei mattoni della vita, è la vita e la verità o la morte e la menzogna?

Qual è la direzione di Gesù che accetta tutto il male che gli hanno inflitto senza combattere e, al tempo stesso, si riprende la vita e torna al suo cielo senza violenza in tutta calma e tranquillità, è la vita e la verità o la morte e la menzogna?
Qual è la direzione della casta dei sacerdoti del tempio che, in nome della loro religione, diventano omicidi assicurando alla morte Gesù, inchiodandolo a una croce di legno e di menzogne e rinchiudendolo in un sepolcro di pietra come il loro cuore, è la vita e la verità o la morte e la menzogna?

Non puoi guardare contemporaneamente in due direzioni diverse. Non puoi camminare contemporaneamente in due direzioni diverse. Non puoi ascoltare con lo stesso cuore contemporaneamente due voci diverse e obbedire a tutte e due.
Non puoi amare Dio e il mondo contemporaneamente, hanno due direzioni diverse, completamente diverse. Non puoi amare Dio e le ricchezze contemporaneamente, hanno due direzioni diverse, completamente diverse. Non puoi amare Dio e il tenore di vita contemporaneamente, hanno due direzioni diverse, completamente diverse. Non puoi amare Dio e la tua sicurezza contemporaneamente, hanno due direzioni diverse, completamente diverse.

Qual è la direzione di Dio? Qual è la direzione del mondo?
Quanto stolto, desostanziato, privo di ogni intelligenza e buon senso può essere un uomo che spera che la direzione dei governi, degli stati, dei regimi possa essere l’amore per la vita, per tutta la vita, per ogni vita?
Quanto stolto, desostanziato, privo di ogni intelligenza e buon senso può essere un uomo che è convinto che la direzione delle banche, dell’economia, delle multinazionali e dei potentati economici possa essere l’amore per la vita, per tutta la vita, per ogni vita?
Quanto stolto, desostanziato, privo di ogni intelligenza e buon senso può essere un uomo che crede che la direzione delle filosofie, delle ideologie, delle istituzioni politiche e religiose possa essere l’amore per la vita, per tutta la vita, per ogni vita?
Dio è per la vita e il suo più grande desiderio è che ciascuno dei suoi figli, per la direzione che ha preso, non solo diventi capace di gustare e amare la vita, ma anche sia responsabile di nuovi frutti di vita, sempre. Satana è per la morte e il suo più grande obiettivo è che i suoi schiavi, per la direzione che hanno preso, non solo sperimentino su se stessi la morte ma anche diventino responsabili di omicidio, sempre.
Chi serve Dio vive in Dio e porta vita sempre, anche quando non ne è pienamente consapevole. Chi serve Satana muore in se stesso e diventa omicida sempre, anche quando non ne è pienamente consapevole.
Qual è la direzione di Dio? La vita. Se segui Dio, avrai vita e seminerai vita. Qual è la direzione del mondo? La morte. Se segui Satana, avrai morte e seminerai morte.

Gesù risorto segue una direzione ben precisa: la verità e la vita. Satana segue una direzione ben precisa: la menzogna e l’omicidio. 
Se ti fidi del mondo, della politica, della cultura, dei regimi degli uomini anche in mezzo a improbabili sicurezze e vantaggi momentanei, segui inesorabilmente la direzione della morte. Se ti fidi di Gesù anche in mezzo alle tue debolezze e fragilità, a persecuzioni e incomprensioni, segui la direzione della vita.

DONACI, SIGNORE,
DI CORRERE VERSO DI TE,
CON TE,
IN TE,
PER TE
PER L’ETERNITÀ.

      

Consacrazione

Guida:
Questo atto di consacrazione è per chiedere a Dio la forza, la luce, la decisione ferma di:
- scegliere di obbedire a Dio e non agli uomini;
- servire Dio, come Gesù ispira nel vangelo, e non Satana, come il mondo propone;
- seminare il bene che io sono, come bel seme di Dio, e che io posso fare ogni istante, come figlio della vita;
- non combattere mai il male, ma al tempo stesso non giustificarlo né approvarlo mai.

Tutti:
Per intercessione di Maria, madre di Gesù e madre nostra,
io mi consacro completamente e interamente
a te, Padre che sei nei cieli,
a te, Signore Yeshua, Cristo Risorto,
a te, Spirito Santo Paraclito,
affido la mia vita alla custodia dei tuoi angeli santi,
invincibili esecutori della tua Parola,
perché tu possa fare di me secondo i tuoi disegni
e un giorno accogliermi nella tua gloria.

 

 

Durante i prossimi canti, tutta la nostra concentrazione e consapevolezza, il nostro desiderio e il nostro amore siano condensati nell’unica intenzione di preghiera: MI CONSACRO A TE, SIGNORE MIO E DIO MIO.

 

Sia benedetto il nome del Signore

Salmo 112,1-2.4-8

Sia benedetto il nome del Signore, da ora e per sempre.

1 Lodate, servi del Signore,
lodate il nome del Signore.
2
Sia benedetto il nome del Signore,
da ora e per sempre.

4 Su tutte le genti eccelso è il Signore,
più alta dei cieli è la sua gloria.
5
Chi è come il Signore, nostro Dio,
che siede nell’alto
6
e si china a guardare
sui cieli e sulla terra?

7 Solleva dalla polvere il debole,
dall’immondizia rialza il povero,
8
per farlo sedere tra i prìncipi,
tra i prìncipi del suo popolo.

Salmo 85,1-9.11-12

Gloria e lode,
gloria al Signore gloria
al tuo nome,  
gloria e lode
gloria al Signore gloria

1 Porgi l’orecchio, mio Signore,
rispondimi io sono misero e povero,
2 proteggimi, o Dio, sono fedele,
salva il tuo servo che ha fede in te.
3 Abbi pietà di me, Signore, tutto il giorno
io grido a te.

4 Rallegra la vita del tuo servo,
Signore, io ti offro la mia vita.
5 Tu sei buono e perdoni,
per chi ti invoca sei pieno di amore
6 ascolta, Signore, la mia preghiera
la mia voce.

7 Certo tu mi risponderai,
8 nessuno è come te tra gli dèi
e nulla eguaglia le tue azioni.
9 Le genti che hai plasmato, Signore Dio,
verranno ad adorare il tuo volto
e il tuo nome.

11 Mostrami, Signore, la tua via
che io cammini nella tua verità,
dammi un cuore unificato
che abbia timore del tuo nome.    
12 Io ti ringrazio mio Dio con tutto il cuore
per sempre.

Testo tradotto dall’ebraico

 

Padre nostro che sei nei cieli
Santificato è il tuo nome
Il tuo regno viene
La tua volontà si compie
Come in cielo così in terra
La tua volontà si compie
Come in cielo così in terra
La tua volontà si compie

Tu ci doni il pane di ogni giorno
Tu rimetti a noi i nostri debiti
Nell’istante in cui noi li rimettiamo
Ai nostri debitori
Tu non ci induci in tentazione
Ma nella tentazione ci strappi
Dal maligno
Perché tuo il regno la potenza
E la gloria ora e per sempre
Perché tuo il regno la potenza
E la gloria ora e per sempre

Avun d(e)vashmayyo
Nethqaddash sh(e)mokh
Tithe malkuthokh
Nehwe tsevyonokh
Aykan no d(e)vashmayyo
Of bar‘o nehwe tsevyonokh
Aykanno d(e)vashmayyo
Of bar‘o nehwe tsevyonokh
Hav lan lachmo d(e)sunqonan yawmono
Washvuq lan chaubayn
Aykanno dof chnan shvaqn
L(e)chayyovayn
W(e)lo ta‘lan l(e)nesyuno
Ello patson ello patson
Men bisho
Mettul d(e)dhilokhi
Malkutho w(e)chaylo w(e)theshbuchto
Mettul d(e)dhilokhi
Malkutho w(e)chaylo w(e)theshbuchto

L(e)‘olam ‘Olmin Amin

Chaire

Onore a te Maria onore a te
Piena di Grazia
Onore a te Maria onore a te
Il Signore è con te
Benedetta sei tu tra le donne
Benedetto è il frutto
Del tuo grembo Gesù

Chaire Maria Chaire Maria

Santa Maria Santa Maria
Madre del Signore
Prega per noi prega per noi
Noi figli tuoi
Ora e nell’ora del nostro ritorno
Del nostro ritorno
Alla casa del Padre

 

Guida: Per intercessione di Maria nostra Madre e dei Santi Arcangeli, ci benedice, ci accompagna, in noi dimora Dio Onnipotente, Padre, Figlio e Spirito Santo.
Tutti: Amen.

 

Il Signore ti benedica e ti protegga
Il Signore faccia brillare il suo volto su di te
Ti sia propizio

Il Signore sollevi verso te
Il suo volto e ponga in te Pace
Il Signore sollevi verso te
Il suo volto e ponga in te Pace

 

Note:

  1. il brano Camminerò è contenuto in Chaire Yeshua volume 2 (cd+libro), di Paolo Spoladore, Usiogope, Venezia 2014; il brano Alleluia acclamate Dio è contenuto in Chaire Yeshua volume 3 (cd+libro), di Paolo Spoladore, Usiogope, Venezia 2017; i brani Sia benedetto e Gloria e lode sono contenuti in Chaire Yeshua volume 4 (cd+libro), di Paolo Spoladore, Usiogope, Venezia 2019;  i brani Avun, Chaire, Peace sono contenuti nell’opera Shiloh (cd+libro), di Paolo Spoladore, Usiogope, Venezia, 2009;
  2. la riflessione Direzione è stata scritta da Paolo Spoladore per People in Praise - Symphonein Celebriamo la Pasqua 2021.

 

Aiuta e sostieni People in Praise affinché il suo servizio rimanga libero, gratuito e accessibile a tutti.